Trolley

La Sardegna di Grazia Deledda

Oggi forse un po’ dimenticata o, meglio, non ricordata abbastanza, Grazia Deledda è tuttavia una delle guide più infallibili all’anima stessa della Sardegna: leggerla prima di approdare alle nostre rive significa esservi già approdati.

I corpi non dovranno che ricongiungersi con la propria anima che, com’è noto, non ha bisogno di prenotazioni né di mezzi per essere proprio dove desidera essere, istantaneamente.

Prima donna italiana a vincere il Nobel per la Letteratura nel 1962, Deledda fu premiata dall’Accademia di Svezia “per la sua potenza di scrittrice, sostenuta da un alto ideale, che ritrae in forme plastiche la vita qual è nella sua appartata isola natale e che con profondità e con calore tratta problemi di generale interesse umano”. Ora, simili motivazioni in genere non dicono nulla, proprio per il fatto di voler dire tutto in poche righe esaustive. Certo, però, in questa colpisce specialmente quell’“appartata isola natale”. Nel 1962 la Sardegna doveva in effetti apparire ben più lontana di quanto non sia oggi. Grazia Deledda restituì ai lettori di tutto il mondo proprio questa lontananza, sciogliendola tuttavia nel calore partecipativo del suo sguardo di scrittrice. La Sardegna deleddiana è remota in quanto è universale: in questa terra difficile, severa, ancestrale, Grazia poté trovare il terreno stesso dell’umano e il suo specchio più autentico.

“Albeggia. Sul cielo azzurro cinereo d’una dolcezza triste e profonda, curvati sull’immenso paesaggio silenzioso, passano sfiorando larghi meandri di rosa pallidissimo, via via sfumanti nell’orizzonte ancora oscuro. Grandi vallate basse, ondeggianti, uniformi, s’inseguono sin dove arriva lo sguardo, chiazzate d’ombra, selvagge e deserte. Non un casolare, un albero, una greggia, una via”. Su questo paesaggio assoluto si muovono come assorbiti dalla sua sublimità sovrumana i personaggi di Deledda, poveri cristi alle prese con le basse e incombenti faccende umane, troppo umane. La loro ostinazione nel vivere a dispetto dell’assoluto che li avvolge e li trascende è il loro aspetto davvero eroico, come Efix che, contemplando il poderetto che lavora duramente da trent’anni, pensa alle siepi di fichi d’India che lo delimitano come fossero “i confini del mondo”.

La bellezza non solo ci illumina, ma anche ci sfida, ci provoca, ci manifesta la nostra estraneità e tutto il coraggio che serve per farvene parte a qualche titolo. Come dimenticare Grazia Deledda?

Reservation
IL MEGLIO PER IL TUO VIAGGIO, SOLO SUL NOSTRO SITO

Scopri il Catalunya, nel cuore di Alghero, e prenota in tutta sicurezza la tua vacanza da sogno o il tuo viaggio di lavoro.

PREFERISCI CHIAMARE?
+39 079 953.172

4

Buoni motivi per prenotare
sul nostro sito

Special Offers
IN ESCLUSIVA SUL NOSTRO SITO

L’Hotel Catalunya ti propone offerte speciali per il tuo soggiorno ad Alghero in tutti i periodi dell’anno. Prenota sul nostro sito ufficiale per essere sicuro di usufruire delle offerte speciali più vantaggiose.

Miglior prezzo garantito

Se entro 24 ore dalla prenotazione troverai una tariffa più bassa, agli stessi termini e condizioni, contattaci e la applicheremo al tuo soggiorno scontandola ulteriormente del 10%!

 

Offerte esclusive

Sconti, pacchetti e speciali omaggi riservati solo a chi prenota direttamente sul nostro sito.

 

Rapporto diretto

Gestiremo personalmente la tua prenotazione e potremo disegnare insieme un'offerta su misura, trovando la soluzione più adatta alle tue esigenze e offrendoti preziosi consigli per il tuo soggiorno.

Sicurezza

Con noi i tuoi dati personali e quelli della tua carta di credito saranno al sicuro: verranno trattati dal nostro staff in totale riservatezza e nel pieno rispetto delle norme sulla privacy.